La Reggina calcio siamo NOI


 
IndiceIndice  GalleriaGalleria  RegistratiRegistrati  Accedi  
Cerca
 
 

Risultati per:
 
Rechercher Ricerca avanzata
Ultimi argomenti
Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Forum
Partner
creare un forum

Condividi | 
 

 Serie B - Empoli è stregata, il Frosinone soccombe, Reggina "un'altro passo falso"

Andare in basso 
AutoreMessaggio
reggino per sempre
Admin
avatar

Numero di messaggi : 400
Data d'iscrizione : 29.08.08

MessaggioTitolo: Serie B - Empoli è stregata, il Frosinone soccombe, Reggina "un'altro passo falso"   Dom Set 20, 2009 11:11 am

REGGINA-CITTADELLA 1-1 - Altro passo falso della squadra di Novellino, che manca ancora una volta l'appuntamento casalingo con la vittoria. La gara si mette bene per i calabresi che vanno in rete al 18": Bonazzoli salta indisturbato a centro area e Capelli sulla linea di porta (tenuto in gioco da Dalla Bona) insacca di petto firmando la prima rete con la maglia amaranto. Ma a venti minuti dalla fine i veneti trovano il pareggio grazie al primo gol in Serie B diEmanuele Pesoli: il centrale difnesniovo stacca di testa e batte Cassano coronando con la rete il gran forcing dei compagni. Nei sette minuti di recupero, brividi per Villanova che esce in modo non impeccabile su una punizione di Volpi: Cascione conclude verso la porta sguarnita, ma praticamente sulla linea il Cittadella si salva e porta a casa un punto prezioso dal Granillo, che nel frattempo è diventato una bolgia di fischi.

ALBINOLEFFE-PIACENZA 0-1 - All'Atleti Azzurri d"Italia altro brusco stop per i celesti che in questo avvio di campionato hanno racimolato un solo punto e devono cominciare a preoccuparsi. Sotto la forte pioggia a Bergamo, gli emiliani fanno bottino pieno grazie con un'autorete di Serafini, che al 22' di testa devia nella propria porta una punizione calciata dal giovane austriaco Daniel Wolf. La squadra di Madonna insegue il pareggio per tutto il resto della gara ma senza successo. Nel finale viene espulso il difensore biancorosso Avogadri per proteste

CESENA-TRIESTINA 4-1 Straordinario poker del Cesena, che surclassa la Triestina. Al 4' David Sinigaglia, all"esordio coi romagnoli, firma una rete straordinaria con una gran girata in area. Ma dopo soli cinque minuti arriva il pareggio dei giuliani: cross di Tabbiani della destra e preciso colpo di testa di Testini che si insacca in rete. Al Manuzzi la girandola di emozioni sono appena iniziate perchè De Feudis alla mezz"ora trafigge il portiere con un secco rasoterra e riporta avanti i bianconeri, che nella ripresa dilagano grazie a Do Prado: il brasiliano chiude i conti al 61" con una sassata dai trenta metri che si insacca all"inrocio dei pali e non lascia scampo al portiere. Al 76" c"è tempo anche per la perla di Scheloto: il talento argentino delizia la platea con una rete fantastica, un destro a giro nel sette per il 4-1 finale. Triestina superata in classifica.

GROSSETO-MODENA 3-1 - Successo casalingo dei maremmani contro i canarini: il Grosseto, dopo un inizio noioso, trova la rete su calcio piazzato: Carobbio dalla bandierina dell'angolo trova la testa di Turati che infila Narciso. I padroni di casa continuano il forcing e lo stesso difensore firma la sua doppietta personale al 35': gol fotocopia del primo. Altro assist di Carobbio, questa volta sugli sviluppo di un'azione, e altra incornata di Turati che raddoppia diventanto l'inedito capocannoniere dei maremmani. Nella ripresa il leit motive resta lo stesso con il Modena sempre più frastornato che paga l'assenza di Bruno e l'infortunio nel finale di tempo del fantasista Pinardi. Ci si mette poi Giampà a stendere in area Joelson al 66': dopo qualche discussione è Pinilla a calciare dagli undici metri fisssando il punteggio sul 3-0. A otto minuti dalla fine Valeri abbatte in area su Catellani: dal dischetto Luisi batte Acerbis e firma il gol della bandiera. Nel finale espulso Giampà per atterramento di Vitiello.

EMPOLI-FROSINONE 2-0 - Prima battuta d'arresto per il Frosinone targato Francesco Moriero contro l'Empoli degli ex Eder, Antonazzo e De Giorgio. Azzurri in vantaggio già al 7': Corallo apre il gioco sulla destra, dove Marianini è libero da marcature e supera Sicignano. Immediata reazione dei ciociari con Santoruvo che manda di poco a lato. Ma è la giornata dei toscani che dopo nemmeno venti minuti raddoppiano: questa volta Coralli fa tutto da solo approfittando dello spazio lasciatogli dalla difesa avversaria e mette in rete dopo aver dribblato elegantemente Sicignano. I ciociari, interventi fallosi a parte, non riescono ad arginare la vivacità di Eder e compagni, più volte civini al terzo gol: al 40' splendida iniziativa di Antonazzo che supera prima Bocchetti e Maietta, ma viene fermato in extremis da Sicignano. Nella ripresa fa il suo esordio stagionale il diciottenne Gucher, ma è ancora l'Empoli a sfiorare la rete all'esordio stagionale. Eder, Vannucchi e Fabbrini mettono i brividi a Sicignano, che evita un passivo peggiore.

LECCE-CROTONE 0-0 - Ennesima delusione per la squadra di De Canio, che per la quarta giornata di fila resta senza successo. Alla Via del Mare si presenta un Crotone ordinato e compatto, che ha sfiorato in più di un'occasione il colpaccio. La compagine di Lerda non ha trovato la giusta cattiveria sotto porta e ha graziato in più d'un occasione il Lecce, ancora a corto di idee e di condizione. Clamoroso palo di Zito dopo cinque minuti, mentre i padroni di casa hanno buone occasioni con Giacomazzi e Schiavi, ma non riescono a violare la porta calabrese. Nel finale c'è un mezzo parapiglia e a Bonvissuto, che in precedenza aveva colpito un palo, saltano i nervi: dopo aver rimediato il giallo il giocatore applaude ironicamente l'arbitro e si guadagna la doccia anticipata. Nel turno infrasettimanale di martedì i salentini vanno a Trieste, i calabresi riceveranno il Grosseto allo "Scida".

PADOVA-ANCONA 2-1 - Dopo il filotto di tre successi consecutivi, i marchigiani si arrendono contro il Padova, che parte subito a razzo. Dopo sette minuti Soncin deposita in rete il perfetto invito del suo compagno Di Nardo. Ma gli ospiti non accusano il colpo e pareggiano i conti al 20' grazie al solito Colacone, bravo in contropiede a superare Agliardi con una perfetta girata di destro. Neanche il tempo doi riorganizzarsi e dopo cinque minuti la squadra di Sabatini colpisce ancora con Di Nardo, stavolta nelle vesti di goleador: Renzetti crossa per l'attaccante che con un rapido movimento trafigge Da Costa. Il portiere è impeccabile poi su Rabito nel finale di tempo. Nella ripresa i marchigiani provano a ristabilire la parità e sprecano diverse occasioni con Di Nardo (palo), Mastronunzio e Schiattarella, ma il punteggio non cambia.
SASSUOLO- MANTOVA 1-1 - Battuta d'arresto per gli emiliani, che vedono fermarsi la rincorsa al primato. La vetta era lontana soli due punti, ma i neroverdi contro il Mantova non sono andati oltre il pari. I padroni di casa sbloccano il punteggio dopo 27": traversone di Gorzegno e spaccata al volo di Martinetti che supera Handanovic. Ma a un quarto d"ora dalla fine arriva il preciso traversone di Carrus dalla sisnitra: puntuale Nassi che supera il portiere con una precisa incornata e firma il meritato pareggio dei mantovani. Il Sassuolo rimanda i sogni di gloria a martedì, quando affronterà il Brescia al Rigamonti nel turno infrasettimanale.

VICENZA-GALLIPOLI 2-2 Impresa dei biancorossi che recuperano in tre minuti una gara che sembrava ormai compromessa. E l'eroe del Romeo Menti risponde al nome di Gabriele Paonessa, che realizza una magistrale punizione e confeziona l'assist per Brivio, che siglia il 2-2 finale. Il Gallipoli stava già assaporando il gusto della prima vittoria nella cadetteria: la squadra di Giannini era prona al colpaccio ed aveva iniziato nel migliore dei modi con il gol di testa del terzino Sosa, sugli sviluppi di un angolo. E nel finale di tempo Minieri la commette grossa lasciando in 10 li compagni dopo ingenuo fallo su Ginestra che gli costa la doppia ammonizione. La ripresa si apre con il raddoppio dei salentini firmato da Di Gennaro che con un perfetto sinistro fulmina Fortin. Maran allora si affida al talento di Paonessa, e il trequartista ripaga la fiducia del tecnico: prima spedendo nel sette una punizione dai 35 metri. Poi ispirando serve in contropiede Brivio che non si fa pregare e batte Sciarrone
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://laregginasiamonoi.forumotion.com
 
Serie B - Empoli è stregata, il Frosinone soccombe, Reggina "un'altro passo falso"
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Consiglio prima racchetta "seria" HEAD. Grazie.
» rimozione neo e ripresa allenamenti
» Dunlop Biomimetic:SERIE 300
» Serie ATTENTION
» Come strutturare schemi Ramping da alternare a Ladder?

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
La Reggina calcio siamo NOI :: CAMPIONATO-
Vai verso: